Musei dell'industria e dei mesieri Museums of industry and crafts

Museo cultura rurale prealpina

The museum of pre-alpine rural culture
  • alt text

Il museo della Cultura Rurale Prealpina di Brinzio è qualcosa di più di un semplice spazio espositivo dove sono raccolti e catalogati oggetti. Nelle sale, infatti, grazie a un progetto portato avanti dal Comune di Brinzio in collaborazione con l’Università dell’Insubria, si racconta la vita del territorio con i suoi saperi e le sue tradizioni, ma anche la sua evoluzione. La storia comincia proprio dalla sede: una antica stalla e relativo fienile donati al Comune di Brinzio da Giacomo Piccinelli, missionario in America Centrale, con la finalità di creare un museo dell'antica civiltà contadina locale. Il museo, nato nel 2008, ospita attualmente 11 sezioni disposte su due piani espositivi con l’obiettivo di ricostruire le attività tipiche dell’area prealpina, da quelle legate all’ambiente fino alle lavorazioni artigianali. Gli oggetti selezionati ed esposti sono in realtà solo la parte più significativa di un consistente patrimonio di utensili, attrezzi, macchinari e suppellettili, raccolto a Brinzio e nelle Prealpi varesine nel corso di alcuni decenni in vista della costituzione del museo. Al piano terra trova spazio l'esposizione degli utensili e degli attrezzi utilizzati nelle diverse attività della cultura rurale prealpina svolte all'aperto, nei campi e nel bosco. Al primo piano, nella ex cascina, sono esposti gli oggetti relativi alle attività domestiche ed artigiane. Si tratta di tutto ciò che concerne le lavorazioni tipiche del passato che vanno dalla filatura alla tessitura, nonché le attività produttive legate al saper fare degli artigiani: ecco allora gli attrezzi del calzolaio, del falegname o del fabbro. Oltre alle visite guidate vi è anche l’offerta di laboratori didattici per i più piccoli curati e realizzati dall’Associazione didattica museale (Adm), responsabile dei servizi educativi del Museo di Storia Naturale di Milano. Una vera immersione nell’atmosfera di altri tempi, per comprendere come si viveva un tempo e per scoprire le tante risorse del nostro territorio.

The Museum of Pre-Alpine Rural Culture in Brinzio is more than just an exhibition space where objects have been collected and catalogued. In fact, thanks to a project carried out by the City of Brinzio in collaboration with the University of Insubria, the exhibits chronicle the history of the territory itself, describing its knowledge, its traditions and its evolution. The story begins directly on site, with an old stable and barn donated to the City of Brinzio by Giacomo Piccinelli, a missionary in Central America, with the aim of creating a museum dedicated to the ancient local farming tradition. The museum, which was founded in 2008, currently houses 11 sections arranged over two floors of exhibition space, each of which is designed to reconstruct the typical activities of the Alpine foothills, from those associated with the environment to the local crafts and trades. The objects on display, in fact, only represent some of the most significant among an enormous wealth of tools, equipment, machinery and ornaments collected from the Brinzio area and the Varese foothills over the few decades prior to the museum's establishment. The ground floor hosts an exhibit of the tools and utensils used for the various pre-alpine rural activities performed outdoors, whether in the fields or in the woods. The items associated with domestic activities and crafts, on the other hand, are displayed on the first floor of the old farmhouse. This collection is comprised of all sorts of items linked to the typical trades of the past, such as spinning and weaving, as well as various other crafts activities, including the tools used by shoemakers, carpenters and blacksmiths. In addition to guided tours, the museum also offers educational workshops for children held by the ADM (The Museum Educational Association), which is in charge of the educational services at the Museum of Natural History in Milan. The museum represents a way of truly experiencing the past, offering visitors the opportunity to gain a better understanding of how the locals once lived and discover the plentiful resources that our territory has to offer.

Paesi dipinti

Museo della cultura rurale prealpina


via Trieste, 24
Brinzio (VA) - Italia
telefono (+39) 0332 435714
www.museo.brinzio.va.it
e-mail

Gallery


Museo della Bambola - Angera

Map / mappa